Vigneti

Vigneti e Terroir

I Vigneti di Beato Vini

BEATO VINI possiede 3 vigneti per un totale di 6,5 ettari di terreno. Il nostro vigneto più antico è esteso 4,7 ettari e si chiama Sant'Anastasia. È delimitato da un muretto di pietra a secco ed è suddiviso in 23 appezzamenti continui. Molti degli appezzamenti sono stati piantati in anni diversi che vanno dal 1980, 1982, 1984 al 2003. Questo è il vigneto che produce la maggior parte delle nostre uve (a volte tutte) per i nostri vini Sant'Anastasia.

Abbiamo anche altri due vigneti di Primitivo, uno di 1 ettaro che è stato reimpiantato nel 1995 e un altro di 0,6 ettari che è stato reimpiantato nel 2013.

Siamo molto selettivi con le nostre uve, scegliendo per il nostro Sant'Anastasia solo le più sane e di altissima qualità al momento della vendemmia. I grappoli che non utilizziamo vengono venduti ad altri produttori, quindi in pratica utilizziamo solo una quantità limitata dei nostri vigneti per produrre i nostri vini.


Il suolo

Il terreno dei vigneti di BEATO VINI è denominato "Terra Rossa", generalmente è costituito da rocce vulcaniche e tufacee con un terreno superficiale di sabbia, limo e argilla. Il suo colore rosso proviene dal ferro, ma è anche ricco di altri elementi come il manganese, il rame, il boro e lo zinco. Questo terreno è particolarmente adatto per l'uva Primitivo e questa combinazione produce alcuni dei vini più interessanti della regione pugliese.

La resa

A seconda dell'annata, le nostre rese variano da 3-5 tonnellate o 30-50 quintali per ettaro. In media abbiamo 4400 ceppi per ettaro.

Il nostro obiettivo è quello di produrre circa una bottiglia di vino per vite che, a nostro avviso, è il modo migliore per creare vini corposi ma equilibrati caratteristici di questo terroir.


I valori pugliesi e la ricerca dell'eccellenza

Competenza, passione e dedizione hanno contribuito al successo del Primitivo di Manduria di alta qualità. Questo, a sua volta, ha fatto del Primitivo di questa zona speciale, il fiore all'occhiello della produzione vinicola pugliese e ne ha favorito l'apprezzamento in tutto il mondo. Il Primitivo di Manduria di BEATO VINI è il risultato di un profondo legame con questi valori pugliesi e della ricerca dell'eccellenza.


Coltivazione Biologica

Ci sforziamo di coltivare e curare le nostre uve nel modo più naturale possibile, senza pesticidi chimici o erbicidi. Anche se la nostra azienda non è certificata biologica, il nostro viticoltore Giovanni Lomartire è certificato per i propri vigneti, quindi fa un lavoro meraviglioso trattando i vigneti di BEATO VINI allo stesso modo. In bassa stagione piantiamo le fave che vengono poi coltivate nei vigneti e che nutrono il terreno con azoto, elemento essenziale che favorisce la crescita e le fermentazioni senza stress.

Allevamento ad Alberello

Le viti di BEATO VINI sono tradizionalmente coltivate ad alberello pugliese (in Francia "gobelet"). Questo conferisce alle viti il giusto vigore per produrre frutti con una buona concentrazione di acidità. Tutti i nostri vigneti sono generalmente non irrigui, ciò permette alle radici di scavare in profondità nel terreno per ricavare acqua e minerali benefici. Tuttavia, l'allevamento ad alberello richiede anche che la maggior parte del lavoro sia fatto a mano, il che è più laborioso ma si traduce in frutti di qualità superiore.

Cantina

Sede operativa

Viale Giovanni Falcone, 5
74028 Sava (TA)
Italia

Tel: +39 320 8086800
Distribuzione

For Switzerland and Germany

FG-Company GMBH
Im Geissel 6,
8532 Weiningen (TG)
Switzerland

Tel: +41 52 7471063
News
20. settembre 2019

Vendemmia 2019

Seguici

Restiamo in contatto, seguici sui nostri canali social.

© Copyright 2019 Società Agricola Beato SRL - P. Iva 02353370741 Pixeldev